//
archivi

stereotypes

Questo tag è associato a 6 articoli.

Females who have no choice: the phenomenon of the wives and mothers girls

“Sanna, Indian, married at 31, after a master, with a younger man, didn’t have to provide a dowry, although the family is Muslim”. This is the stereotype and what Giulia Vallese (UNFPA) says about one of the few success stories about the little-discussed issue of child brides and mothers, described in the last report (2013) … Continua a leggere

Cinzia Leone, la democrazia vir(tu)ale ci disorienta

Cinzia Leone è una grande. È il piacere di vedere una donna “vera” su palchi che ne ospitano sempre meno. Una persona, cioè, che rifiuta l’orpello e va dritto al punto, da sempre abituata a guardarsi intorno, costruendo i suoi spettacoli in base a ciò che osserva, i cambiamenti che ci travolgono, “da bravi italiani”. … Continua a leggere

Le favole non sono state scritte per i bambini

“Partiamo da qui: le favole sono state scritte per gli adulti, non per i bambini. Erano infatti storie molto crude, anche ironiche, ma soprattutto moralistiche, che adulti raccontavano ad altri adulti per ammonirli”. “Basti pensare a Il Racconto dei racconti messo in scena da Matteo Garrone”. Il film che fu candidato agli Oscar si ispira … Continua a leggere

Roma, matter of filthies

You can’t speak of (gastronomic) goodies in Roma, and not start from “lo zozzone” (literally “the big filthy”). Wherever you are at night or dawn, at some point, you will see your zozzone on the horizon, like a mirage. Zozzone is thousand and one vans spread for Roma selling sandwiches at the most unlikely hours. … Continua a leggere

I’m Matt Groening. Stereotypes in cartoons

Christmas of 1989 is coming, is a little bit more than a month that the opening of the border between Eastern and Western Germany – plus the demolition of the Berlin Wall – declared the end of communism. Way more important, a tv series begins, and it will be the real revolution of the year, … Continua a leggere

Je suis Matt Groening, lo stereotipo nei cartoni animati

Si avvicina il Natale del 1989, da poco più di un mese l’apertura del confine fra Germania Est e Ovest e l’abbattimento del muro di Berlino hanno praticamente sancito la fine del comunismo. Ma molto più importante, inizia una serie tv che rivoluzionerà il modo di fare cartoni animati: con l’episodio natalizio Simpsons roasting on an open fire, (Un Natale da cani nella nostra versione) prende il via la saga della (omonima) famiglia americana più famosa… Continua a leggere

Seguici su Twitter!

LIVING AN ARTISTIC STAY IN ROMA…

eSPoSiZioNi, un soggiorno artistico

Roma, Lazio, Italia

L'appartamento si trova in un palazzo del XIX secolo restaurato, lungo una delle vie più eleganti e moderne della città, con il quartiere più antico, Rione Monti, giusto al lato. La possibilità di ...

https://www.airbnb.it