//
stai leggendo...
Inclinations, Professions, Uncategorized

“Discorso sulla creatività” dello street artist C215

c215-gatto-IMG-20160119-WA0001

opera in mostra al Palazzo della Cultura di Catania nella collettiva Codici Sorgenti. Dal 17 dicembre 2015 al 19 gennaio 2016

C’è chi si conforma alle regole e chi crea le regole. Seguire la ricetta di un piatto ed eseguirlo magistralmente, fa contenti gli ospiti e voi ma non è un atto creativo. Anzi per l’esattezza è un atto conformista.

“Si entra nella dimensione creativa quando, il giorno dopo, aprite il frigo e con gli ingredienti rimasti decidete di far qualcosa.” L’artista francese C215 apre così il suo Discorso sulla creatività tenuto a Catania sabato 16 gennaio, in occasione della chiusura della mostra Codici Sorgenti. Visioni urbane contemporanee. Una collettiva di cento opere, cinquanta street artist provenienti da 14 Paesi del mondo, curata da 999contemporary e promossa da Fondazione Terzo Pilastro, ha riempito per un mese le sale del Palazzo della Cultura.

Un percorso storico e lineare di questa forma d’arte,  primo nel suo genere: dai mostri sacri del graffitismo nella New York degli anni ’80 agli importanti esponenti della street art di nuova generazione. Importanti esempi della storia che ha portato la street art a diventare il primo movimento artistico globale e partecipato, il più 2.0 dell’intera storia dell’arte. “La street art sposa perfettamente la mia sensibilità di fare dell’arte lo strumento principe per combattere il degrado e per rendere la bellezza fruibile da parte di tutti” dichiara Emanuele, il presidente della Fondazione Terzo Pilastro. “Ecco perché sono particolarmente fiero di affiancare il ‘dono’ dell’artista Vhils al porto di Catania.” Un ritratto che sembra essere la versione post-industriale delle teste dell’isola di Pasqua.

vhils-catania-01

Porto di Catania l’opera del portoghese Alexandre Farto, in arte Vhils, consegnata ufficialmente il 15 dicembre 2015. Alto come un palazzo di dieci piani, largo come un campo di calcio, foto di News-24h.

 

c215-catania-santagata

Una traccia lasciata da C215 nel centro storico di Catania. Sant’Agata, la patrona della città

C215 aka Christian Guemy ha iniziato senza sapere dove sarebbe arrivato, seguiva un impulso irrefrenabile. Studi letterari alle spalle e l’idea che fare l’artista “è un lavoro di merda”. “Stavo male per l’allontanamento da mia figlia, avevo bisogno di comunicare con lei. Non poterlo fare era come avere un handicap.” Così Christian ne realizza il ritratto lungo le strade quotidiane della bambina. “Scelsi un metodo veloce e preciso, che mi permettesse inoltre di ripeterlo”. All’epoca lo stencil era considerato un mezzo minore. A Parigi erano in pochi a usarlo, lo definivano: metodo compiacente – tecnica da nonna – per opere da mettere in cucina; non era fico. “A me non importava, avevo un altro obiettivo ed ero determinato. Ecco una cosa importante, fare le cose per un motivo personale. Si acquisisce determinazione e si è sé stessi”.

 

s-agata-originale

la fonte d’ispirazione, del ‘riciclaggio’ creativo dell’opera nella foto precedente

“Se avete un professore di riferimento non ditegli che tutto è stato inutile, perché inutile non è stato”. Quando metterete in discussione il suo ‘è sbagliato’ troverete due cose: 1. la prova che aveva torto, 2. la vostra identità. Lo stile è l’esatto opposto della perfezione. Prendete una vostra debolezza. Isolatela. Individuate il vostro errore, esageratelo. “Fate di un vostro fastidioso e ingombrante limite, il perno su cui costruire la vostra identità creativa. Lo stile è un percorso di ricerca, un modo per trasformare l’errore in un elemento personale di essere nel mondo.” Questo sembra essere l’ingrediente segreto di C215, che alla parola errore accosta quelle di riciclo, contaminazioni, influenze.

 

c215-catania-vicino-il-principe

Un’altra traccia del passaggio di C215 da Catania, in zona scalinata Alessi

La società desidera, cerca e attribuisce conformità.  Liberarsi delle norme non è facile. “E non si parte mai da zero. Penso all’Odissea, racconta un viaggio che conduce alla scoperta dell’origine”, dell’identità originale, del codice sorgente, personale e unico che ognuno ha, produce e riconosce. Tutte le eredità, scelte e subite, diventano nutrimento della persona; si trasformano e diventano altro, come creme pasticcere irripetibili.”Non importa quali e quante influenze vi portate dietro, determinazione, coraggio e fantasia sono fondamentali. Dal rifiuto della norma, il conformismo si avvia verso la creatività. Non è un percorso sempre uguale e lineare.” Non se ne controllano le derive, si scoprono.

Siamo di nuovo davanti al frigo, il giorno dopo.  Nel masticare e riciclare ricordatevi di dare un occhio non solo a ciò che è rimasto ma anche a ciò che è stato rifiutato. “L’arte barocca connota la bellezza di Catania… eppure barocca era la pietra che non valeva.” Magari proprio quest’eredità rende Catania attiva promotrice dell’arte urbana contemporanea. Di quest’espressione artistica dove l’annerito cemento, l’arruginito ferro e i colori del mondo digitale si sovrappongono come i layers in movimento sui pc degli artisti contemporanei.

 

c215-oslo2015dicembre-photo-Ferdinand-Feys

C215, Oslo, dicembre 2015 foto di Ferdinand Feys

(22 Gennaio 2016)

Gli artisti della collettiva Codici Sorgenti. Visioni urbane contemporanee: 108, A One, Agostino Iacurci, Alexis Diaz, Alexone, Bo 130, Boris Tellegen (a.k.a. Delta), Brad Downey, C215, Clemens Behr, Conor Harrington, Crash, Delta 2, Dondi White, Doze Green, El Seed, Ericailcane, Eron, Escif, Evol, Faile, Feitakis, Gaia, Herbert Baglione, Horfee, Inetresni Kazki, Invader, Jaz, Jeff Aerosol, Jenkins, Jonone, JR, Judith Supine, Kool Poor, L’Atlas, Lek&Sowat, Lucy Mclauchlan, Matt Small, Maya Hayuk, Mensanger, Miss Van, Momo, Moneyless, Peeta, Rammellzee, Retna, Roa, Seth, Philippe Baudelocque, Sharp, Shepard Fairey, Sten-Lex, Swoon, The London Police, Todd James, Toxic Vhils.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguici su Twitter!

LIVING AN ARTISTIC STAY IN ROMA…

eSPoSiZioNi, un soggiorno artistico

Roma, Lazio, Italia

L'appartamento si trova in un palazzo del XIX secolo restaurato, lungo una delle vie più eleganti e moderne della città, con il quartiere più antico, Rione Monti, giusto al lato. La possibilità di ...

https://www.airbnb.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: